Pagina 1 di 1

I robot pulitori sono davvero affidabili?

MessaggioInviato: mer 12 ott 2016, 15:06
da MauroValentino
Buonasera. Volevo capire qualcosa di più sul funzionamento dei robot pulitori e questo forum mi sembra il luogo ideale perchè ho visto che ci sono molte informazioni accurate e addirittura collegamenti a video illustrativi. Ho letto su questa pagina http://www.centroitalia.it/pulitori-ed-accessori.html tutte le caratteristiche generali dei pulitori Dolphin però mi rimangono diversi dubbi sul funzionamento di questi apparecchi. In primis, un solo robot può essere sufficiente per provvedere alla pulizia delle pareti laterali e del fondo di una piscina di 8x4 metri? E, inoltre, mediamente quanto impiega un pulitore a completare la rimozione dei detriti e delle incrostazioni da tutte le superfici della vasca? E per quanto riguarda i risultati, è davvero così impeccabile il lavoro svolto da questi apparecchi? Oppure esiste il pericolo che le superfici risulti pulite ma in maniera disomogenea?

Re: I robot pulitori sono davvero affidabili?

MessaggioInviato: ven 21 ott 2016, 15:11
da laura leucci
Buongiorno Mauro e benvenuto.

C'è un punto fondamentale da sottolineare: i robot non servono MAI ed ASSOLUTAMENTE per la pulizia grossa della piscina.
La loro filosofia (di tutti e di tutte le marche) è che serve per mantenere la piscina pulita, non di pulirla dopo la stagione invernale o dopo che è stata trascurata per molto tempo o per altre situazioni "pesanti".
La logica è che si mette in acqua la sera e si ritira la mattina, quindi la quantità di sporco è minima ed, in questa maniera, il loro lavoro lo svolgono egregiamente.
Non parlare di incrostazioni: nessun robot potrà mai pulire una piscina sporca.
I detriti, se parliamo di foglie e polvere, sono aspirati dal robot senza nessun problema.
In pratica devi considerare il robot come un aiuto quotidiano.
Poi c'è un'altra funzione altrettanto importante: il robot movimenta l'acqua che c'è nel fondo, quindi aiuta anche l'impianto di filtrazione, e non poco.
Sulla scelta, mi dispiace, ti devi affidare al buon senso.
Valuta tu la potenza del robot, le ore di funzionamento e, non ultimo, il grado di filtrazione del sacco.
Un'ultima cosa: i robot camminano random, cioè senza molta logica.
E' matematico, però, che coprano tutta la superficie della piscina nelle ore di funzionamento.
Se non lo fanno, generalmente è perchè hanno il cavo attorcigliato o altri impedimenti fisici che non permettono il regolare cammino del robot.
Spero di esserti stata d'aiuto.
ciao