Parametri ottimali di un'acqua di piscina

Siamo tutti "piccoli chimici"...

Parametri ottimali di un'acqua di piscina

Messaggioda laura leucci » mer 07 mar 2012, 19:05

USO DEI PRODOTTI CHIMICI IN PISCINA:

E' consigliabile riempire la piscina con un’acqua potabile.

Quella dell’acquedotto pubblico è la migliore in quanto già trattata e resa potabile.

Ma, se non si può accedere all’acquedotto pubblico e ci si deve servire di acqua di pozzo o trasportata da autobotti, è fondamentale fare delle analisi preventive in modo da sapere a priori come trattarla per renderla idonea all’uso.

I parametri fisico-chimici fondamentali sono:

1 – ALCALINITA’ (T.A.C.): [/colorè]

E' la quantità dei sali disciolti e rappresenta la mineralizzazione dell’acqua.

Questo valore si misura in mg/litro ed indica la quantità dei carbonati e bicarbonati presenti nell’acqua.

Il valore ideale è compreso tra gli [color=#0040BF]80 ed i 120 ppm
.

Questo parametro rappresenta il potere tampone dell’acqua; un’alcalinità instabile può provocare effetti indesiderati.


2 – DUREZZA (TH):

Indica la concentrazione di bicarbonati di calcio e magnesio disciolti in acqua.

Si misura abitualmente in gradi francesi (°F) oppure in ppm.

Il valore ideale dovrebbe essere compreso tra i 15 ed i 25 °F, oppure tra i 100 ed i 400 ppm.

Un valore più elevato provoca abitualmente incrostazioni sulle scale, sul rivestimento della piscina e nelle tubazioni.

Inoltre, porta il pH a superare i valori consentiti rendendolo instabile: ciò provoca l’opacizzazione dell’acquaa causa della precipitazione dei Sali di calcio disciolti.

In caso di acqua dura è importante che richiediate al nostro rivenditore il sistema più opportuno per addolcirla.

Un’acqua troppo dolce ha invece una tendenza aggressiva (corrosione delle parti metalliche).

3 – SALI TOTALI DISCIOLTI (STD):

Indica il totale dei solidi disciolti nella Vostra acqua.

E’ di particolare importanza accertare la presenza e la quantità di ioni di metalli quali ferro e manganese che, venendo ossidati dal cloro, portano l’acqua a diventare opaca e colorata ad esempio di blu, verde o marrone.

Il totale dei Sali disciolti si misura in mg/lit.

Una buona acqua dovrebbe avere un STD compreso tra 200 e 500 mg/lit.

Questo valore è soggetto a variazioni nel tempo.

Il valore ottimale del cloro è tra lo 0.5 e 1.5 p.p.m. (parti per milione)

4 – pH: (Potenziale di Idrogeno)

Il pH indica il grado di acidità o alcalinità dell’acqua.

Si misura in gradi i cui valori sono compresi in una scala tra lo 0 e il 14.

Un valore tra lo 0 e il 7 indicherà un’acqua acida, il valore 7 è il grado neutro, mentre quello tra il 7 ed il 14 un’acqua alcalina.

Per l'acqua di una piscina i valori ottimali di pH sono compresi tra 7,2 e 7,6 (vedi forum dedicato al pH ;) )
Avatar utente
laura leucci
Site Admin
 
Messaggi: 339
Iscritto il: mar 06 mar 2012, 00:01

Torna a Trattamento e disinfezione acqua

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite